lunedì 20 dicembre 2010

Paola e le stylish classes, le fantasie. Lezione numero 3, i quadri. Lesson number 3, check & tartan.

Quando ero piccola, nei week-end andavamo spesso a Iseo, dove c' è una casa di famiglia e dove ancora abita la mia cara zia . Ai tempi, prima di trasferirsi definitivamente in quella che forse era la sua casa già in una vita precedente, ci viveva anche mia cugina . Bella, rossa di capelli.
A volte mi faceva ascoltare gli U2, Prince, Sting e Tracy Chapman. A volte mi leggeva il Piccolo Principe o Edgar Allan Poe. A volte mi apriva le ante del suo armadio e mi mostrava cosa aveva comprato.
Mi ricordo che una domenica mattina mi ha fatto vedere una minigonna a pieghe, in tartan rosso. La voleva indossare con un lupetto nero e le calze pesanti nere.
Ecco, io ho passato tutto il viaggio di ritorno verso Milano a pensare a quella gonna. Chiesi  a mia madre di prendermene una, ma non la trovammo. Ma - visto che mia madre era/è bravissima nel cucito - riuscimmo a recuperare della stoffa in un negozio di scampoli e mi confezionò una serie di pantaloncini (la minigonna era un po' troppo, in effetti) a quadri scozzesi: su base rossa, verde e blu.
Li mettevo sempre con le calze pesanti e le ballerine.

When I was a little girl, during the week-ends we used to go to Iseo, where there is a family house and where my dear aunt still lives. At that time, also my cousin used to live there (now she's gone to live where she probably used to live in her former life). She was red-haired, beautiful.
Sometimes, she made me listen to U2, Prince, Sting and Tracy Chapman. Sometimes she used to read for me "The little Prince" or Edgar Allan Poe. Sometimes she used to show me her wardrobe and what she had bought.
I can remember that one Sunday morning she showed me a  red tartan skirt. She wanted to wear it with a high-neck jumper and heavy black tights.
I spent all my trip back home thinking about that skirt and I asked my mother to buy a similar one for me. We couln't find it but we were able to find some remnants and she made some shorts (not skirts) for me, in red, green and blue.
I used to wear them with heavy tights and flat shoes.

Per "quadri", però, non si intende solo la fantasia scozzese, ovviamente. Qualche esempio:
Speaking about checked fabrics, not only the tartan must be mentioned. Some examples:

Cappotti e mantelle a quadri: raffinati e facilissimi da portare:
Checked coats and capes: polished and easy to wear:
checked cape


checked coat


Un vestito invernale per tutti giorni:
A winter dress to be worn everyday:

a winter checked dress


E uno per un' occasione speciale:
And one for a special event:

special tartan dress!


Un vestito estivo per tutti i giorni:
A summer dress to be worn everyday:

summer checked dress


E un paio per le occasioni speciali (ma anche no):
And two dresses for special event (but they can be easily worn everyday...):

summer checked dresses


E infine, la classica camicie in tartan rivisitata in chiave moderna:gonna tubino bianca, senza calze se non si hanno le gambe bianchissime(in alternativa, calze velatissime che danno solo l' effetto abbronzatura - da evitare in questo caso calze colorate, anche bianche).
And finally, the classical tartan shirt, revised with a modern taste: white pencil skirt, no tights if you have tanned legs (otherwise, wear a pair of very very light tights, the ones which only give a tanned effect).

tartan blouse


Ancora oggi indosserei la classica gonna in tartan su base rossa con un paio di pesanti calze nere e un lupetto nero. (...ma il rosso e il nero non erano da evitare come la peste? Certo... questa è solo una bella eccezzione alla regola.)
Still today I'd wear my classical red tartan skirt with a pair of heavy black tights and a black high neck jumper. (...Weren't red and black to be warded off??? Yes, but this is just a nice exception to the rule.)

15 commenti:

Franci a vale ha detto...

Certo che sei mattiniera!!! Io no.... Per me è un'eccezione :-)......il tartan mi ricorda veramente altri tempi, anch'io ricordo una gonna da adolescente: scozzese giallo e bluette con golfino coordinato ( bluette) ....Mi piace moltissimo il primo abbinamento con i jeans e il vestito nero... Vado a cercare qlc nell'armadio!! Una splendida giornata a te

Mellon Collie ha detto...

Paola che meraviglia questa lezione: per chi è stata bambina negli anni 80 e adolescente nei 90 il tartan (che io ai tempi ho sempre chiamato "scozzese") è un must ...
Bellissimo post, davvero. Buona giornata e buona settimana (per il Buon Natale aspettiamo ancora un po')

Snezana ha detto...

Uguale uguale facevo io!Mia madre mi riadattò una sua gonna in tartan con le pieghe e una bella spilla per chiuderla davanti,la indossai con le calze nere e lupetto nero(sopra ci mettevo la giacca in velluto( maschile-taglio inglese,molto stretta)anche quella riciclata da un mio amico(famoso professore delle lettere).Le scarpe pero portavo più robusti,sempre maschili.Questa gonna arrivava alle ginocchia,quindi dopo mi sono fatta un altra mini-mini, stretta-stretta e quella era più adatta alla mia giovane età:)Dovrei ancora avere quella gonna della mamma da qualche parte,solo che non so se ci entro più:(

Silvietta ha detto...

Paola, che belli i tuoi set con i quadretti.otti e il tartan, mi piaccioni da matti. però come faccio a superare lo scoglio di vedermi "scolaretta" se mi vesto così??
grazie baci silvietta

donnette fever ha detto...

...avevo una minigonna verde e blu con tanto di spillone laterale...in realtà erano dei pantaloncini camuffati!!! Credo di averla consumata era la mia preferita!!!
Grazie per i suggerimenti dell'altro giorno sono ancora alla ricerca dei pantaloni marroni....
Nella mia città non ci sono negozi vintage, proverò a Genova o a Roma alla prima occasione!
Bellissimi i tuoi post!

bismama 2.0 ha detto...

Belli i quadri. Ho sempre trovato un pò di difficoltà però ad abbinarli. Su di me mi sembra facciano l'effetto American Pie!

PaolaFrancy ha detto...

@franci e vale: diciamo che mi piace svegliarmi presto ma stamattina credo di aver esagerato...
@mellon collie: grazie :-)
@snezana: uffa...avremmo dovuto impedire alle nostre mamme di buttare via certe cose...
@silvietta: per evitare l' effetto scolaretta non indossare scarpe con cinturino tipo baby e affianca capi "seri", particolamente eleganti.
Non so se ti piace l' ultimo set, ma a me fa impazzire il fatto di abbinare una camicia un po' sportiva, in quella fantasia con una gonna molto sexy senza calze. Con sopra un cappottino o una mantella eleganti.
La cosa migliore, poi, a parte le calzone pesanti con un bel maglione collo alto, sono le gambe nude... Secondo me sono terribilmente sexy con la gonna tartan...esagero?
@donnette fever: bellissima la gonna pantalone!!! Ne vorrei una anche ora!!!
Per quanto riguarda i negozi vintage, prova a fare una ricerca via internet, magari scopri che c'e' un negozio vicino a te!
@bis: che scema che sei...:-)

serenamanontroppo ha detto...

Bello il tartan. Ricordo che mia madre indossava una gonna a pieghe in tartan marrone e panna con stivali con il tacco e una sciarpa dello abbinata alla gonna (tartan anche in quel caso).
Io non ho mai avuto una mini di quel genere, ma iquadretti piacciono.
La prossima competition promette bene!

pollywantsacracker ha detto...

non amo particolarmente questa fantasia: ho un paio di jeans con quadretti grigio scuro su nero, che mi ha regalato il donatore e mi metto in ufficio quando sono sola, e poi ho un vestito, esagerato, a quadretti blu elettrico su sfondo bianco, che mi ha regalato olinda (l'aveva preso per lei al mercatino dell'usato ma non ci stava di spalle). lo metto con i pantacollant neri e le ballerine blu elettriche.
trovo chicchissimo il vestito che hai postato, quello nero.
e poi volevo farti i complimenti per la citazione dal blog di polyvore (vedi qualche post fa...sono un po' presa dal lavoro).
e appena ho gli orari ti telefono :)

Good Morning PitLane ha detto...

anche io avevo la classica gonna scozzese rossa e nera!
quasi quasi ne comprerei una anche ora..va ancora bene no? :)
che dici,anche abbinata con stivali neri (ma bassi),collant e lupetto nero come hai detto tu (al posto delle ballerine)può essere ok?
nel frattempo ho anche un pantalone (pinocchietto) che però dovrebbe essere principe di galles...che adoro! :)

belli i set!

baci,Ilaria

Sonia Luna ha detto...

Oh mio dio, e dai con ste Sting! Lui per me e' un po' come quei fidanzatini adolescenziali, lo guardi adesso e dici: "ma che pensavo?" ... IMBARAZZANTE!
Me la ricordo bene la gonna, era quasi la mia divisa invernale, non sapevo di averti influenzata nelle tue scelte sartoriali!

PaolaFrancy ha detto...

@serena: si', promette bene...!
Avrete da fare durante le vacanze...
@polly: graxie per i complimenti...e ribadisco: io voglio conoscere olinda. Primo perche' ha un nome stupendo (ho lasciato in cuore in quella cittadina...) e perche' deve avere del gran gusto.
@ilaria: certo che puo' andar bene! Gonna in tartan, lupetto e stivali va benissimo!
@sonia: mi credi che io ricordo davvero quella domenica mattina??? Sting...senti, a parte le trovate degli ultimi anni, secondo me e' un gran figo. No??? E' che purtroppo tutti sono diventati cosi' commerciali...

Jane_D ha detto...

Decisamente preferisco i quadri ai polka dots ;-)
Gli abiti a quadri che ha scelto per i set sono stupendi!
Non so dove farlo quindi ti chiedo qui una cosa che mi incuriosisce: comsa ne pensi degli stivali Ugg che stanno spopolando in ogni dove negli ultimi 2-3 inverni?
Io 10 anni fa li desideravo tantissimo ed erano introvabili (almeno qua in Emilia), adesso sono ovunque e mi perplimono un po'.. tu che ne dici?

Silvia ha detto...

Ti seguo da poco ma ti ho letta tutta d'un fiato!!
questa lezione mi ha fatto riesumare due camice a quadri "vintage" (nel senso che stanno nell'armadio dal liceo!), una è a fondo bianco con le righe sottili rosse, blu e ocra, l'altra è fondo rosso con righe gialline; dici che potrei abbinarle con qualcosa per "rinverdirle" (No gonne troppo corte che ho qualche kg di troppo!)
Un saluto
Silvia

PaolaFrancy ha detto...

@jane_d: Devo essere sincera??? Gli Ugg mi fanno ...emmhhh...non mi piacciono, insomma. O, meglio. Mi piacciono solo per le bambine, nel beige.
Su una donna proprio non posso vederli. Piu' che altro perche' ci sono tanti altri stivali comodi e caldi che sono piu' femminili e meno infantili...(scusa, ma io ho una repulsione per le scarpe "baby" indossate da una donna - mary jane a parte)
E poi, quando una cosa viene cosi' inflazionata io non reggo.......... :-)
Insomma, la pensiamo allo stesso modo!
@silvia: direi che le camicie sono facilissime da abbinare...io le metterei con il blu. Magari con dei pantaloni con un taglio moderno, perche' presumo che le camicie non siano modernissime, essendo vintage. Puoi scegliere anche dei pantaloni molto ampi, tipo a palazzo. Andrebbero benissimo. Sceglierei il blu, appunto, ma anche il grigio non sta male con questi colori...dovrei vederli, pero'...q
Se hai bisogno, son qui!
Paola