giovedì 10 settembre 2009

Je suis à toi, mousquetaire!

Allora. Se riceveste un invito per partecipare allo "Chapitre des Mousquetaires d' Armagnac" a Condom ( un nome un programma ), in Francia ... voi che fareste???
.
Beh, non cosa fareste voi, ma so cosa ho fatto io. Ci sono andata.
.
Ho preso un aereo talmente piccolo che la mia macchina è più grande ( e non guido una station wagon ), sono atterrata a Toulouse con l' abito da sera in valigia e mi sono tuffata nella meravigliosa Guascogna, terra dei famosi moschettieri di Dumas e patria del caro ( perchè più che buono, è caro ) Armagnac, un distillato di vino che la vodka a confronto sembra la sprite.
La locanda del dolce Pepito è il luogo scelto per la notte, un piccolo albergo/ristorante sulla strada del cammino di Compostela, a pochi passi da un vecchio lavatoio e da un brocante ( in foto ) ... che passione!
.
La sera gran galà: mi sono presentata al ricevimento con dei tacchi talmente alti che sarebbe stato più corretto definirli trampoli. Ma se sapevo che metà delle dame francesi si sarebbero presentate con le zeppe di raffia o la minigonna che si era messa Madonna per andare in discoteca in "Cercasi Susan disperatamente", avrei evitato tanta fatica.

Gli uomini, ooopsss i moschettieri, erano tutti - ma dico tutti - in smoking. Alcuni con il mantello.
Comunque, ho scoperto due cose, anzi tre:
.
1) che "per ben apparire bisogna soffrire" è il mio motto. Io proprio non ce la faccio ad andare in giro comoda - seeeeeeempre colpa di mia madre.;
2) che il mio uomo ideale - oltre ad avere quell' eleganza da fico scompigliato a cui accennavo qui - deve possedere uno smoking. Non sono tanto una da cene di gala: il mio sogno è che un cavaliere venga a prendermi in smoking su un cavallo - o su una vecchia, vecchissima macchina cabrio - o anche a piedi in realtà, anzi, forse è meglio - e mi porti a fare un pic-nic su un prato.
Però una cosa è certa: a me lo smoking attizza troppo. Poi col capello un po' lungo non vi dico;
3) che il mio uomo ideale era proprio lì, tra i Moschettieri d' Armagnac. Come potrete vedere dalla foto, i moschettieri erano quasi tutti un po' agés. Ma ho detto quasi. E questo è uno scoop.

10 commenti:

Snezana ha detto...

Che bella gita!
Ma ci dici qualcosa di più sul misterioso moschettiere quasi attempato?!!

Denise ha detto...

Non dirmi che è il pelato ottuagenario sulla destra :D

beba ha detto...

Non ci credo... sembra un sogno...
però ora mi lasci con quel velo di mistero....
quel quasi... che mi stuzzica un po'...
una cosa è certa ti immagino in abito lungo e tacchi dovevi essere bellissima... piedi fumanti ma strepitosa

Sonia Luna ha detto...

Adesso sono curiosa di sapere di piu' su questo misterioso moschettiere?!
Ho visto che mi hai dato un compito, sono un tantino distratta al momento ed ho trascurato il blog, rimediero' al piu' presto!

Ladyeffe ha detto...

Questa sì che è una notizia!!!
Ma qualche dettaglio in più non si può avere?

PaolaFrancy ha detto...

@denise: ... paura, eh???
stai tranquilla, il mio moschettiere ha il capello lungo ... che con lo smoking non ti dico ...

@tutte: i dettagli verranno svelati strada facendo ... vi ho già detto troppo!!!!!!

Gallinavecchia ha detto...

Secondo me è il moraccione di spalle con ricciolo che sborda un po' sul colletto ;)

EricaML ha detto...

Però io vorrei vedere te vestita da principessa!! Da quello che capisco vesti sempre bene ma mi incuriosisce vederti in questo gran galà

PaolaFrancy ha detto...

@gallinavecchia: eh, no ... non è lui ...
@erica: purtroppo non ho foto ... dire che sono poco fotogenica è un complimento ... !!!

beba ha detto...

Sarà mica uno dei cavalli? perchè a scrutare bene quella foto... io più che dei bei stalloni quadrupedi non vedo di "svecchiato..."
ah ah ah