martedì 11 giugno 2013

Verso l'arte

Ieri alla scuola d'arte ho parlato un po' con colui che sarà il futuro maestro di pianoforte di Francesco. Io ero affascinata da quel palazzo del '300, con grandi scale di marmo, affreschi. Dal giardino in ombra che ho scoperto affacciandomi alla finestra mentre Francesco faceva una scala al pianoforte. Lui mi parlava di jazz e poi del fatto che ha il pollice nero e che per lui una pianta ha vita propria, non ha bisogno di cure.
Un po' è vero. Probabilmente le piante sono gli esseri viventi più intelligenti che esistano, visto che sono ancorati alla terra ma hanno trovato da sole il modo per nutrirsi, vivere, riprodursi. Mica possono alzarsi e andare a procurarsi del cibo. O andare a zonzo cercando l'amore della loro vita.
E' che il giardinaggio è un'arte non compresa. Forse si pensa solo alla fatica che può comportare la cura di una pianta o di un fiore. Ma quando sboccia una rosa o si apre il paesaggio di un campo di fiori o ancora si scatena una cascata di fiori profumati che cadono elegantemente dalle fioriere di un balcone, beh, allora chiunque ne rimane colpito. Solo che forse in tanti fanno fatica a concepirlo come arte, a riuscire a godere dei colori, dei profumi.

Forse tutto è una forma d'arte nel mondo. Perché l'arte è qualsiasi espressione del nostro dentro. E c'è chi ha dentro la musica, chi ha dentro i fiori, chi un quadro, chi un piatto da portare in tavola. Tutto.

Tre bambini ieri hanno corso le scale in fretta per andare verso l'arte. C'è chi ha suonato la cornamusa, chi la chitarra elettrica, chi il pianoforte. 
Chi ascoltava i suoni osservando un giardino. 




p.s. A volte l'arte si esprime in piccole cose. A volte, anche piccolissime (come queste).

4 commenti:

franci mammacanta ha detto...

che posto meraviglioso!

verdeacqua ha detto...

l'ultima foto è spettacolare!!!

Pellegrina ha detto...

"si scatena una cascata di fiori profumati": arte anche questa!

MammaInOriente ha detto...

Anch'io come te ho l'arte dei fiori dentro..
Ho dovuto lasciare in Italia il mio giardino per trasferirmi all'estero e per me è un po' come aver lasciato a casa un figlio..
Solo chi ama il giardinaggio può capire!