lunedì 26 marzo 2012

Uno scrittore (e un pallone, un cuore appeso ad un ramo e un tavolo in giardino)

Nessuno lo rincorre. E lui pensa e ripensa. 
Ma lui è abituato a vivere con lentezza.








4 commenti:

scleros ha detto...

bellissime foto!

Cappuccio e Cornetto ha detto...

Che. Meraviglia. Lui, la luce, la lentezza, la primavera, il pensiero, e tutto. ecco!

Sonia Luna ha detto...

Ma e' sempre piu' bello. Non vedo l'ora di vedervi!

Valewanda ha detto...

E va be'...... Bello tutto qui....