lunedì 28 giugno 2010

ma tu lo senti il profumo del grano?

Io gli sono aggrappata come l' edera al muro.
Lui guida la sua moto sulle colline. Su e giù. Tra i boschi.
E si ferma solo perchè gli ho chiesto di scendere per poter vedere se quel fucsia inaspettato poteva essere quello che stavo pensando. E infatti. Pisello Odoroso selvatico. "Che culo" penso io. Solo io, certo.
Dopo una breve analisi, ripartiamo e io mi ri-attanaglio a lui.

Mi osservo nello specchietto. Per quel poco che si può intravedere sotto il casco da formica atomica. Ho le guance rosse rosse. Ci credo, sono stata sul bordo della piscina all' ora di pranzo. A parlare di uomini.
Per fortuna poi abbiamo cantato con la chitarra. E sono impazzita.
Come per tutte le cose, io avrei voluto andare avanti per ore ed ore. Ma poi io capisco anche che la gente si stanchi. Cioè. Veramente non lo capisco. Ma mi sforzo.
Mamma, quanto vorrei che Francesco fosse qui.
Salendo sulla collina il Moschettiere rallenta e mi chiede: "Ma tu lo senti il profumo del grano?"
E due curve dopo: "E quello della lavanda?".
Ecco, lui è quello dei profumi. Quelli della natura, perchè gli altri sono vietati ( che da quando lo conosco ho dovuto ridurre drasticamente le dosi del mio profumo vintage. Peccato, mi piaceva puzzare come Audrey Hepburn ).
Quando ci stavamo conoscendo, mi ricordo che durante una passeggiata nei boschi con degli amici, lui si era fermato e aveva chiesto: "lo sentite il profumo del verde che sta nascendo?".
Era primavera.
Io mi ero fermata. E devo averlo guardato come un marziano. Ma per tanti minuti.
Cioè, io ero abituata all' uomo canonico, sapete ... quello poco sensibile, che ha il pensiero fisso, che anzichè aver voglia di andar per boschi staziona per ore davanti alla TV guardando una discussione feroce su una partita di calcio giocata la settimana prima. Quello che in un bosco - metti proprio che quella mattina non c'era nessuna discussione feroce su nessuna partita di nessuna squadra - salendo su una stradina, avrebbe potuto dire ad una amico, che ne so: "Oh. Guarda che bel culo che ha la moglie di X! Che figata queste gite in salita ... ti fanno scoprire delle belle cose ... Eh eh".
Strada facendo, ho scoperto che anche lui, il Moschettiere, anche se in modo sicuramente più discreto, guarda il culo delle altre donne. Ma mi sembra anche normale, eccheccavolo. E' un uomo anche lui, povero Moschettiere.
Perchè tra l' altro, in piscina, domenica pomeriggio si parlava di come gli uomini si dividano in due categorie: quelli a cui piacciono le tette e quelli a cui piace il sedere delle donne ( oh, se lo sono detti da soli ).
Chissà perchè non c' è mai stato un uomo appartenente alla prima categoria che mi abbia filato. Ma a me va bene così.
E' certamente più raro incontrare qualcuno che si accorga che il verde abbia un profumo. Soprattutto quello che sta nascendo.


foto: la "nostra" collina alla prima e alla terza curva. e sopra, ovviamente, il pisello odoroso selvatico. gran bel fiore.

26 commenti:

pollywantsacracker ha detto...

quando ho conosciuto il donatore ci sono rimasta secca per il suo modo di parlare senza mai dire volgarità, la sua voce, quella sua (presunta)intelligenza. più avanti gli ho chiesto cosa invece gli era piaciuto di me quella sera. pensavo la mia timidezza. mi ha risposto che ho un bel culo.
queli delle tette se ti può consolare non guardano neanche me. :)

fucilarli tutti no eh?
scherzo dai, w il profumo del verde!

PaolaFrancy ha detto...

eh eh
ma infatti, pur sensibili e/o intelligenti che siano, UOMINI SONO!

e comunque, detto tra le righe, anche il moschettiere mi ha confessato che quel giorno, mentre eravamo tutti insieme a casa, lui non era stato colpito da me ( sigh! ), ma dal mio tatuaggio ( sopra il culo, appunto ).
solo dopo, dice, si è accorto di me.
sì, si è accorto che intorno al tatuaggio e al culo c' era anche una persona ... !

vabbè.
paola

EricaML ha detto...

...mi devo fare un tatuaggio allora???
Io ho culo e anche tette.... cosa dovrei fare????

PaolaFrancy ha detto...

erica, gasati gasati.
e NON farti un tatuaggio, per carità!

ciao! paola

Pollon72 ha detto...

Sei davvero fortunata! Il profumo del verde che sta nascendo non lo conosco.... Però mi piace l'odore delle prime gocce di pioggia sull'asfalto e l'odore dell'erba appena tagliata.

Snezana ha detto...

Conosco tutti questi profumi del erba,del grano,del fieno,della terra bagnata...della natura, e li adoro...e questo e uno dei privilegi per noi che viviamo in campagna.Ed e bellissimo!

M di ;MS ha detto...

Mia cara, per fortuna questa volta non ti sei innamorata di un uomo MEDIO. Per me gli uomini medi sono quelli che leggono e commentano la Gazzetta, parlano di f**a, si sentono fighi quando fanno i furbetti, non alzano il culo dal divano e fanno sogni banali. Sono un po' cattivella a dire queste cose, ma la penso così. tanto di chi parla male delle donne ce ne è già a bizzeffe!

PaolaFrancy ha detto...

@snezana: sì, i profumi della campagna sono un privilegio ...
@m di ms: non sei cattiva, anzi ... sei fin troppo buona, visto che, come hai detto tu, con noi non si risparmiano mai.
e ... sì, per fortuna questa volta non mi sono innamorata di un uomo medio ( ma tengo a precisare che non mi riferivo in modo particolare al mio ex-marito nel post ), anzi, di un uomo molto, ma molto basso.

visto come si fa ad essere più cattive???

minerva ha detto...

Il mio prof di lettere, una volta mi ha chiesto se sentissi l'aroma speciale della pioggia. Io mi sono commossa. Perché io pensavo che gli uomini, queste cose, le notassero meno. Ma sono fermamente convinta di avere un prof eccezionale. Il profumo è qualcosa di intimo, che tocca una corda sensibile del cuore. Va bene che non vedendoci lo uso anche per orientarmi (riesco a capire in che aula sono in base alla fragranza), ma è comunque bello annusare la pioggia o la carta stampata.
M apoi il glicine è spuntato?
baci
Minerva

PaolaFrancy ha detto...

no, minerva, purtroppo il glicine non vuole spuntare ...
ha piovuto troppo questa primavera ...
ma stai pur certa che questo autunno ci riproverò!

riguardo ai profumi ... immagino che per te abbiano un significato particolare, profondo.
e la pioggia è una della cose più belle da annusare ... sono d' accordo.

un abbraccio,
paola

Se ha detto...

Ecco... anche io faccio parte della schiera "del culo" e tutto ciò mi fa ridere!
Paola oltre ad un gran bel culo (fisico) hai anche un gran bel culo (metaforico) ad essere finita nelle calde braccia del Moschettiere!!

Anche io adoro il pisello selvatico odoroso!!!

Un abbraccio.

PS: Ormai sono solo più a 10 cm di tacco da terra, per colpa tua! E ti penso sempre!
Ohi come stanno gli animali?

PaolaFrancy ha detto...

@se: ah ah!!! allora mi odierai ogni mattina quando ti sentirai "costretta" da me a metterti i tacchi 10!!!
brava, brava ... ora so che il mio blog serve a qualcosa!

gli animali stanno bene, anzi ... benissimo.
ieri notte sono nati i cuccioli di una delle due maremmane ... non sappiamo ancora quanti siano ... sono nascosti nel fieno!

sono contenta che tu sia ritornata a bologna, ma sai che prima eravamo vicine vicine? peccato ...

un bacio enorme, paola

Lanterna ha detto...

Il mio non è proprio un uomo medio, ma per fare il casaro bisogna proprio non avere naso. Oddio, anche per vivere di fianco a un migliaio di vacche sarebbe meglio non averlo... ;-)

Lanterna ha detto...

E cmq in questo periodo da noi non si sente odore di grano (ce n'è troppo poco), ma di rane (ed è una buona cosa, perché vuol dire che non ci vanno pesanti con i pesticidi, anche quelli che non coltivano bio).

PaolaFrancy ha detto...

@lanterna: sai che io l' odore delle rane mica so com' è?
eppure dalle mie parti ci sono un sacco di fossi e secondo me anche tante rane ... boh.
stasera quando vado a casa mi fermo accanto ad un fosso e controllo la situazione ... ( non ho proprio un caxxo da fare io )

Carpina ha detto...

Sarà mica imparentato con il Grande Grenouille di Suskind il tuo Moschettiere????

:-)

E' che ho appena finito di rileggere Il Profumo, e mi è venuto facile il parallelismo.. :-P

Io vivo di odori. Penso che la maggior parte delle donne lo faccia. Per gli uomini è effettivamente più raro...

valewanda ha detto...

basta, se leggo ancora un post sui profumi della campagna guardo fuori dalla finestra e mi butto giu' per la disperazione di vivere in centro a Milano...

Mamma Ulcy ha detto...

Mi piace tantissimo il tuo modo di raccontare e raccontarti e adoro il tuo modo di vivere la natura. Fiori, profumi, amore, amore materno, cuccioli....la vera essenza della vita.
P.S. Io sono della categoria tette. Anche il culo si nota, ma perchè deborda!! Hi Hi!!!

Gallinavecchia ha detto...

Oh, ma allora esistono davvero i marziani!!! ;)

Scherzi a parte, per uno che mi avesse chiesto se sentivo il profumo del verde che sta nascendo avrei fatto follie. Il destino ha voluto che abbia incontrato uno che a stento si accorge del verde, figuriamoci del suo profumo, e le follie devo ancora farle ;)

Beh, no forse così esagero, anche il galletto ha la sua dose di sensibilità, ma diciamo che purtroppo la tiene ben chiusa a chiave dentro l'anima :(

Tienilo stretto quel moschettiere, è merce rara!

un bacio
(e grazie, davvero, di cuore, per le parole che mi hai lasciato)

PaolaFrancy ha detto...

@carpina: ehm ... no, direi proprio che non è lui ... !
@valewanda: dai, vieni a trovarmi ... !
@mamma ulcy: adesso faccio un sondaggio ...
@gallina: infatti io HO fatto follie per lui, credimi. e quante me ne ha fatte passare!!!però me lo tengo stretto ( anche se c' è qualcuno che tenta di prenderselo ... )

Mamma in 3D ha detto...

Vera la storia delle categorie! E anch'io sempre fuori dalla prima :-D
Basta saperlo, così (anche senza tatuaggio) ci si sa regolare...
Baci

Mammamsterdam ha detto...

Cocca, io ho letto in un articolo anni fa che l'uomo tette ha ancora la nostalgia dello svezzamento e in una donna cerca fondamentalmente la mamma che gli pulisce le cacche e lo imbocca. L'uomo culo, per contiguità, è quello che sa montarti con passione perché in una donna crca la donna.

Questa è psicologia da rivista frivola, lo so. Però, fa tu.

PaolaFrancy ha detto...

Ah ah... Lo sapevo che dovevo ritenermi fortunata ad aver trovato solo uomini culo nella vita!!!anche se il montare con passione pero' non e' sempre cosi' vero...( E non mi riferisco al moschettiere, per carita,! Lui e' proprio un uomo culo in tutti i sensi )

Mamma Cattiva ha detto...

Più che tenertelo stretto, fatti tenere stretta :)
Per me c'è pure l'uomo gamba...investito in quello...come sai nulla da fare con l'uomo tetta, giusto nel periodo gravido e in allattamento ma in quella fase ci si guarda poco intorno ;)

Elisa Stocco ha detto...

Bello questo post odoroso e profumato.
Sono curiosa, che profumo usava Audrey Hepburn?

PaolaFrancy ha detto...

Audrey usava "L' Interdit" di Givenchy. E anche io. E' molto anni 50 e molto poco commerciale.
Ma - secondo me - molto molto raffinato.
Paola