martedì 20 ottobre 2009

quella faccia d'angelo


Francesco ha la faccia d' angelo. Quelle facce d' angelo che attirano l' attenzione solo sui capelli striati di biondo in modo naturale e su quelle lunghe ciglia che ha preso da suo padre.
Eppure lui dentro ha un' anima ribelle, teppista, indipendente, vagabonda. Si', lo so, un po' come quella di sua madre.
E questo mi terrorizza. Perche' noi che affrontiamo tutto di petto, che recepiamo tutto di pancia, che cicatrizziamo sul cuore, non abbiamo vita facile. Perche' siamo persone all' apparenza forti ma con uno spirito sensibile e facilmente colpibile e danneggiabile.
Al dire il vero, ultimamente Francesco sta colpendo e danneggiando, piuttosto che essere lui la vittima.
E ogni giorno, quando vado a prenderlo all' asilo tremo al pensiero che la maestra mi dica che Francesco ha picchiato un altro bambino. Due giorni fa - scrivo solo ora perche' ho dovuto masticare, digerire, assimilare la cosa - sono entrata in classe in contemporanea con una coppia di genitori entusiasti nell' andare a prendere la loro bambina. Ecco, quella bambina aveva un grosso morso di francesco proprio nel mezzo della guancia. Perche'? Perche' la poverina aveva "osato rubare" il cucchiaio di Francesco a tavola.
A parte la figura di merda, lo sgomento, la vergogna, l' impotenza di fronte a questa mente teppistoide che io non so, non riesco, non posso domare.
Arrivata a casa la sera ho chiuso la porta dietro di me e mi sono sentita piccola, fragile ( e non e' la canzone di Drupi ) e sola.
Sola ad affrontare un problema che spero di aver ingrandito nella mia mente. Sola perche' ho gia' paura per quello che dovro' sentirmi dire, io che fino ad ora mi sono fatta scivolare tutte le critiche e i giudizi, io che nella mia solita fretta mi sono gia' mossa.
Perche' io lo amo troppo quel teppista con la faccia d' angelo.

12 commenti:

cinzia ha detto...

Una cosa ti voglio dire.... spero di non aver letto male tra le righe.... non pensare che il suo comportamento sia dovuto alla separazione, non è così.... sarebbe successo lo stesso... è carattere...

Ok?

Un abbraccio

Ps: ti mando un paio di orecchini, così ti tiro su il morale? :-))

pier ha detto...

solo una cosa...... non farti vedere ne abbattuta ne troppo interessata a questi atti di "vandalismo" probabilmente vuol attirare l'attenione di qualcuno.
digli solo che non si fanno e che ti dispiace che lo faccia...ma senza soffermarti troppo.
so cosa si prova...... un abbraccio.

MammainblueJeans ha detto...

ciao, sono mammainbluejeans e ho scoperto adesso il tuo blog grazie a Diletta di ue gemelli: la coppia.
Innanzitutto complimenti per il blog, per come è fatto, e per il titolo (si dice c0sì?)... mi occupo -come hobby- di arte floreale e in primavera andrò a cercare il lappio per una delle mie creazioni...PROMESSO!
il tuo Francesco sembra davvero un angioletto, è bellissimo. riguardo al suo atteggiamento teppistoide, forse, come dici tu, è un problema che non c'è, è una fase, di quelle che i bimbi spesso passano. le maestre sono preoccupate? parlane con loro. ti sapranno dare risposte o almeno un parere.
un abbraccio!

erounabravamamma ha detto...

ehilà. ci siamo un po' perse di vista ma io ho chiaro in mente il fatto che presto o tardi ci prenderemo un aperitivo assieme. vorrei rassicurarti, perché anche la Pupa (4 anni e mezzo) ha attraversato un periodo in cui non faceva che mordere, poi - dopo diversi mesi - l'ha superato. quand'ero piccola mia cugina Chiara ci mordeva sempre, a me e ai miei fratelli, e ora è una ragazza deliziosa e gentile e dirige un negozio di caffettiere (!). a volte i morsi sono una richiesta di attenzione, ma come ce ne sono mille, Paola, e per i più svariati motivi, perciò non cominciare con le paranoie che tu sai (e che so anch'io). sei una mamma attenta, continua così e senza ossessioni. baci al teppista che smetterà prima o poi di mordere.

beba ha detto...

Vorrei riuscire a darti un consiglio che ti aiutasse ma credimi so come ti senti.
Alessio ha un carattere particolare.
E' un bambino sensibilissimo ma altrettanto ribelle e ostinato e caparbio.
In questo momento stiamo vivendo un periodo di conflitto io e lui in cui non arriva a esternare gesti del genere ma esterna la sua ribellione e so che non è facile decidere quale linea seguire per non ferirli ma guidarli.
è difficile il mestiere di genitori forse ancor più difficile quando ci si trova soli, come nel tuo caso, ad affrontare decisioni sperando di fare la scelta giusta.
Però so che tuo figlio, i nostri figli, bene come lo conosci tu, come li conosciamo noi non li conosce nessuno per cui troveremo la chiave giusta... forse commettendo anche degli errori, ma guidate dall'amore... questo è certo.
Potresti inventare una favola per lui.
una favola che tramite gli animali o i suoi personaggi gli permettano di capire che quello che fa è sbagliato.

Anonimo ha detto...

Ciao Paola,
Enrico da qualche tempo si è un pò tranquilizzato con gli altri bambini.. ma più di qualche volta qualche mese fa le maestre al nido mi dicevano che saltava addosso a quelli più piccoli ("si siede sopra".. queste le parole precise) e che li spingeva a terra per "rubare" loro i giochi...
ho pensato che la mia situazione di mamma "sola" potesse influire negativamente in questo, e a volte lo penso ancora... ma... no non è vero! E' lui che è un pò come il tuo Francesco.. ribelle.. indipendente e soprattutto teppista... ma è anche un angelo, estremamente coccolone e premuroso..
Credo proprio come il tuo...
E' una fase anche questa per lui, ma passerà.. Perchè sta crescendo con una super mamma che gli sta dando dei sani principi, che lo ama più di ogni altra cosa al mondo...
Non ti conosco ma quello che tu scrivi qui di lui e della tua vita mi da questa impressione e non penso di sbagliarmi.

Continua così.. che sei la migliore mamma del mondo...
Un abbraccio

Linda

Snezana ha detto...

I bambini lo fanno,come ti hanno detto le altre mamme,sarà un periodio,una fase...la mia bimba fino ad ora aveva subito diversi attachi di morsi di altri bambini,tutti bambini dolcissimi e accuditi da tutti e due genitori compresi i nonni.La mia per adesso morde quando si arrabbia,morde le cose e a volte anche la sua mano,cosi si scarica un po e poi le passa,ma chi sa, se stava al asilo forse lo faceva ai altri bambini?!

caia coconi ha detto...

cara paola
a intuito mi unisco a quello che ti dicono sopra. un bimbo cresciuto a pane e amore non può venir su "sbagliato". sarà un periodo, sarà una richiesta d'attenzione. sarà qualcosa che non riesce a esprmere diversamente. io sono convinta che tu saprai trovare il modo di parlargli, fargli capire che è un gesto che può far male agli altri, che può offendere, ma allo stesso tempo fargli sentire il tuo amore, la tua accoglienza e il tuo abbraccio.
e poi può aiutare parlarne con il padre, con le educatrici dell'asilo, no? avere qualche parere, per non sentirti "sola".

comunque sola non sei,
io ti abbraccio forte

Mammanews ha detto...

Paola, il mio bimbo è ancora piccolino e il suo carattere è ancora rinchiuso in un bozzolo tutto da scorpire. ma non ti nascondo che temo molto la possibilità che diventi aggressivo.
o credo che sia molto frequente tra i maschietti. sono dotati di testosterone, nonostante la faccina d'angelo, e vanno guidati e educati a gestire aggressività e emozioni. non facciamone una tragedia e non colpevolizziamoci ma affrontiamo la cosa con serenità ed forza tipicamente femminili.
ti abbraccio

bstevens ha detto...

anche io ne so qualcosa, di teppisti con la faccia angelica.. sono sicura che sarà un ometto coi fiocchi, fidati! parola di strega. : )

Yaya ha detto...

Ciao Paola. Se passi da me, anche io ti ho segnalato come blog da sbirciare!

lady ha detto...

Cioa, è la prima volta che passo...ti hanno dato tutti ottimi cosigli, quindi posso dire una cosa che spero ti farà un pochino sorridere? provo....la bimba però gli ha rubato il cucchiaio!!! un bacio