venerdì 6 febbraio 2009

una volta ancora


Ieri sera una telefonata: una nonna è volata in cielo ...

Non la mia, i miei nonni vivono lì da tanto tempo, tutti insieme. Cecilia, con la cipolla di capelli raccolti nella retina, sta sicuramente girando la polenta nel paiolo, Luigina, esile come un passerotto, controbatte con casoncelli e arrosto guardando le montagne dalla finestra; Andrea sta rodando la sua moto per le vie del centro e Francesco è seduto affamato ad un tavolo.

Anche mio figlio non ha più un nonno, mio padre.

Il mio papà ha sicuramente una nuvola speciale, un posto riservato, ne sono certa. Gliel' hanno concesso perchè deve guardare e proteggere Francesco.
E poi lo deve osservare, vederlo crescere, ridere con il mento uguale al suo ( e al mio ).
Spesso però il mio papà fa capolino sulla Terra: d' inverno si siede sul mio divano e si fa riscaldare dal fuoco del camino e d' estate si siede sotto le fronde del suo albero .
Ce la devo far anche senza di te, papà, lo so, ma a volte vorrei che ti alzassi da quel divano o spostassi le foglie di quell' albero, per poterti abbracciare una volta ancora.

Nella foto da sinistra: l' Angioletti, il Linuccio ( il mio papà ) e il Farmacista.

12 commenti:

Flor Ayag ha detto...

wow!!! i love this site its very nice....i like that...would you like to get beautiful picture hope you visit my blog:http://nicepictures08.blogspot.com

PaolaFrancy ha detto...

I've gone to see your blog ... wow! there are beatiul pictures? It was you who took them????

beba ha detto...

mi sono commossa Paola...
sono certa, certa che il tuo papà è sempre vicino a te e vi protegge.

PaolaFrancy ha detto...

anche io sono sicura che ci protegga ... è solo che guardando le cose brutte mi sembra impossibile che da lassù proprio non si possa fare niente per migliorare questo mondo di - ...
scusa, è un periodo NERO ...

Oreste ha detto...

Purtroppo i momenti neri ci accompagnano nella vita.
Complimenti Paola, un bel blog.
Un abbraccio. Ciao

Rossana ha detto...

Oh...
Non mi esce molto.
Però mi sgorga un abbraccio per te.

beba ha detto...

Pensiamo che forse i momenti neri servono per rafforzarci, anche per unirci, per lasciarci assaporare la bellezza dei momenti di serenità.
Pensiamola così anche se non è facile.

PaolaFrancy ha detto...

@beba: sì, è vero. Come dico sempre io le cose brutte o ti ammazzano ( e spero di no!!! ) o ti rafforzano! grazie 1000 per le tue parole ...
@rossana: sei sempre dolce ... ricambio l' abbraccio ...

Rox ha detto...

tesoro...rieccomi qui a leggerti e ogni volta è una emozione...non per nulla sei tra i miei preferiti!un abbraccio forte,Rox

PaolaFrancy ha detto...

grazie rox ... !

Snezana ha detto...

ciao Paola,ti ho scoperto da poco,sul sito di noimamme.Anche la mia bimba non ha ben due nonni,la mia mamma che è scomparsa da diversi anni e papà di mio marito.Loro non l'hanno mai vista e questo mi dispiace tanto...e tante volte anche a me piace pensare che magari da la su,vegliano su di noi...

PaolaFrancy ha detto...

snezana, sai, io devo convivere con una madre atea, che non crede assolutamente che lui ci veda e ci aiuti ... ma io lo sento veramente, lo so che ci guarda, non può non essere così ...
se non credo in lui, in quello che è stato per me e in quello che è ANCORA per me, non posso credere in nessun altra cosa ...